Supreme Italia continua ad operare nel mercato cinese

Supreme Italia continua ad operare nel mercato cinese.

La IBF smentisce le ultime dichiarazioni fuorvianti apparse su numerosissime testate giornalistiche, confermando la sua operatività nel mercato Cinese. Domanda di registrazione Supreme di Chapter 4 rifiutata dall’ ufficio marchi Cinese.

Di seguito riportiamo l’ ultimo comunicato stampa della International Brand Firm Ltd in riferimento agli ultimi articoli “fuorvianti” rilasciati da numerose testate giornalistiche del settore moda streetwear:

“La vicenda planetaria del marchio Supreme continua senza sosta e la IBF LTD proprietaria in decine di paesi del mondo dei marchi Supreme, Supreme Italia, Supreme Kids e Supreme Spain sottolinea ancora una volta non solo la continua campagna diffamatoria da parte della Chapter 4, ma rende noto come facilmente evincibile dalle banche dati pubbliche dei registri marchi che la società newyorkese continua a depositare freneticamente marchi in ogni dove ed in territori dove non vi è stato mai ne l’ uso del marchio né tanto meno alcun negozio fisico e dove detta società richiede/rivendica inspiegabilmente una notorietà.

A questo modus operandi ad ogni buon conto stanno rispondendo in maniera netta diversi uffici marchi nazionali.

In data 7 aprile 2019, l’ufficio marchi della Siria ha rifiutato d’ ufficio il marchio Supreme di Chapter 4.

In data 17 aprile 2019 l’Euipo, ufficio marchi giurisdizionalmente competente per 28 paesi della comunità europea ha rigettato ancora una volta il marchio Supreme di Chapter 4 depositato tramite wipo N. 1457502 (Rigetto che fa seguito ad un altro rifiuto dell’ Aprile 2018 sempre in sede Euipo).

In data 8 Maggio l’ufficio marchi dello stato dell’ India ha rifiutato d’ ufficio il marchio Supreme di Chapter 4.

In data 15 Maggio l’ufficio marchi Bharain ha rigettato il marchio Supreme di Chapter 4 poiché confondibile con marchio anteriormente depositato della International Brand Firm Ltd.

In data 16 maggio, l’ufficio marchi della Danimarca ha rigettato il marchio Supreme della chapter 4 cosi come depositato a mezzo Wipo.

Per quanto riguarda la grande Cina invece, Supreme di Chapter 4 ha ricevuto già dei rifiuti di registrazione del marchio Supreme, vedi foto allegata. Infatti la verità è che la presentazione di domanda presentata da Chapter 4 (n14108746) e’ stata respinta e nel 2019 riconfermato il rifiuto con la non possibilita’ di ripresentazione della registrazione.

Questo comunicato fa seguito ad altri comunicati ed è anche in risposta ad ultime notizie apparse su alcuni organi di stampa riportanti informazioni inesatte e fuorvianti. La International Brand Firm, cosi come ha sempre fatto, continuerà ad agire nel rispetto della legge, delle nazioni dove opera come la Cina, dove sta’ tutelando e difendendo negli appositi uffici marchi di proprietà industriale i propri diritti di privativa industriale. Le ultime notizie sul rifiuto delle registrazioni di Supreme della IBF fanno riferimento unicamente alla registrazione “itsupremenow”.

Contrariamente a quanto dichiarato e sopratutto enfatizzato da alcune redazioni e dalla Chapter 4 la International Brand Firm ltd non ha perso alcun marchio in terra cinese di quelli legittimamamente utilizzati , il marchio di cui erroneamente vengono riportate notizie fuorvianti è’ itsupremenow non era e non è’ al centro degli interessi della IBF e pertanto si smentisce categoricamente quanto riportato e di talchè vi sono gli appositi database a smentire quanto riportato pertanto la IBF con i propri partner sta operando tranquillamente in Cina.

Capiamo l’enfasi strumentale della società newyorkese ma come loro solito vengono artatamente fatti titoli strombazzanti dal contenuto fallace. La IBF continua ad operare nel mercato cinese attraverso i suoi negozi due negozi monobrand di Shanghai e attraverso le sue altre registrazioni che stanno giornalmente seguendo il loro normale iter di approvazione all’ interno dell’ufficio marchi cinese. 

Si allegano link pubblici e accessibili a tutti ove è possibile scaricare le decisioni degli uffici marchi sopra menzionati, confidando della vostra onestà intellettuale richiediamo pubblicazione come meglio giornalisticamente opportuno.

Rifiuto Syria: https://www.wipo.int/documentaccess/documentAccess?docid=1241929301

Rifiuto Euipo: https://www.wipo.int/documentaccess/documentAccess?docid=1245998401

Rifiuto India: https://www.wipo.int/documentaccess/documentAccess?docid=1248484101

Rifiuto Bharain: https://www.wipo.int/documentaccess/documentAccess?docid=1255690901

Rifiuto Danimarca: https://www.wipo.int/documentaccess/documentAccess?docid=1252557201 

International Brand Firm Ltd

Ufficio Stampa

Fonti:

https://www.nssmag.com/it/pills/18765/supreme-italia-cina-trademark

More Articles for You

IBF anche in Spagna vince con Supreme Spain contro la societa’ di James Jebbia

Dopo vari tribunali in Italia e la Cassazione cosi ha deciso il tribunale di Barcellona Ci giunge notizia in esclusiva …

Prodotti a machio Supreme Italia e Supreme Spain della IBF completamente legittimi

A dirlo e’ anche la Corte Supreme di Cassazione con sentenza dello scorso luglio. Supreme non e’ un termine monopolizzabile …

Tribunale del Riesame di Trani: Svolta legale nel caso Supreme Italia, Supreme Spain Vs Chapter 4 (Supreme New York)

Il giudice del riesame di Trani ha messo seriamente in dubbio la sentenza del Tribunale di Milano dello scorso gennaio che ha di fatto …

Supreme Italia – Supreme Spain e Supreme della IBF sono LEGAL e assolutamente non FAKE

Guerra aperta su ogni fronte tra supreme New York e la società IBF con sede a Londra, che dopo aver …

Europen Union refuses to register Supreme NewYork as trademark

The European Unions Intellectual Property Office (EUIPO) ruled that the Supreme brand is NOT permitted to become a registered trademark in the European Union.  The …

IL MARCHIO SUPREME DI CHAPTER 4 di NEW YORK E’ INAMMISSIBILE ALLA REGISTRAZIONE

NUOVO STEP NELLA BATTAGLIA LEGALE PER IL MARCHIO “SUPREME” PER l’ UFFICIO MARCHI DELL’ UNIONE EUROPEA IL MARCHIO SUPREME DI …